Storia della Custodia del Grifo Arciere


 

   

 

Un pò di STORIA

 


Il 14 marzo 2000 viene costituita a Sabaudia (LT) l'associazione di Diritto Privato "Grifo del Circeo".

Questa Associazione, nata per iniziativa di 20 Soci Fondatori, militari e civili, presso il Tribunale di Latina ed allargatasi fino ad accogliere - alla data del maggio 2002 - circa 430 aderenti, unisce, in un afflato solidaristico, ufficiali, sottufficiali, in servizio ed in quiescenza, che servono o hanno comunque prestato servizio nell'ambito della  Caserma S.Barbara, oltre a personalità civili da sempre vicine all'ambiente militare.

Sembra opportuno sottolineare l’importanza assunta a livello territoriale dalla Associazione che, in virtù del fatto che ogni socio rappresenta il proprio nucleo familiare anagrafico, viene a costituire nell’insieme un bacino di oltre 1200 elementi, pari a poco meno il 10% della popolazione del Comune di Sabaudia.

Lo scopo dell’Associazione “Grifo del Circeo”, di tipo volontaristico e solidaristico, è, come recita lo Statuto, quello di:

  • sviluppare le attività ricreative e culturali per rafforzare i vincoli di amicizia tra ufficiali sottufficiali, personale civile; in servizio o che ha prestato servizio presso la Caserma S. Barbara ed i rispettivi nuclei familiari;
  • promuovere iniziative, convegni, dibattiti per mantenere i rapporti con le Autorità Civili e Militari, nonché mantenere vive le tradizioni della Specialità Contraerei;
  • promuovere attività ricreative per assicurare ai soci ed ai loro familiari la possibilità di fruire servizi sociali a prezzo equo;
  • predisporre la formazione di strutture consentano ai soci ed ai loro familiari di svolgere attività ricreative;
  • stabilire rapporti con ogni altro Ente (pubblico o privato) che permetta il raggiungimento dello scopo sociale;
  • predisporre modalità e strutture specifiche per costituire un sistema premiale autonomo a sostegno della Specialità e della Difesa Aerea in generale. 

Proprio per rendere efficaci gli scopi del precedente ultimo alinea ed in armonia l’articolo 2. b. dello Statuto Associativo, il 31 maggio 2002, in occasione dell’Assemblea Straordinaria del “Grifo del Circeo” ed alla presenza di n. 182 votanti, viene stabilito, all’unanimità, di conferire al Brigadiere Generale Massimo IACOPI, Comandante del CASACA, Generale Addetto all’Artiglieria Contraerei e Presidente Onorario dell’Associazione, il mandato di istituire una specifica struttura premiale denominata “Custodia degli Artiglieri del Grifo Arciere”, al fine precipuo di conferire, nello spirito dello Statuto ed in modo completamente autonomo dalla Associazione Madre, distinzioni e benemerenze, redigendone a tale contesto lo Statuto ed il Regolamento applicativo.

In tale quadro il 28 giugno 2002 viene costituita presso lo Studio del Notaio Patrizia BELLI, in LATINA, l’Associazione di Diritto Privato denominata “Custodia degli Artiglieri del Grifo Arciere” con la redazione ufficiale del suo Statuto, , repertoriata al n. 67569, n. di raccolta 2584. L’Associazione, fondata da cinque membri: Brig. Gen. Massimo IACOPI, C.te del CASACA e Generale Addetto all’Artiglieria Controaerei, Avv. Bernardino PALUMBO, Ten. Col. Marcellino PASTORE, 1° Mar. Nicola CALVANI, Mar. Ca. Mauro PICCIONI,  ottiene regolare registrazione il successivo 18 luglio 2002, con atto n. 4513 presso il Tribunale di Latina, con il deposito del relativo statuto. Ai membri fondatori vengono immediatamente associati il Brig. Gen. Paolo RUSSO, il Cavaliere Alfonso MASSIMO ed il Conte Salvatore OLIVARI de LA MONEDA, i quali concorrono con i fondatori, in ossequio alle disposizioni contenute nello Statuto e con appositi verbali, in data 11 luglio e 29 agosto 2002, alle definizione delle cariche sociali ed in particolare alla nomina dei Consigli: Esecutivo e Direttivo. Al primo viene in particolare demandata, per Statuto, la redazione del Regolamento della Custodia che, viene conclusa in data 10 settembre 2002 con la sua approvazione ufficiale.

Scopo della “Custodia del Grifo Arciere”, in conformità al disposto dell’articolo 1 dello Statuto, è quello di attribuire distinzioni e benemerenze a tutti coloro (Enti, persone, militari, civili, italiani e stranieri) che hanno operato o operano a favore e supporto della Specialità Contraerei, della Difesa Aerea, degli Istituti di Formazione e più in generale dell’Artiglieria e degli Artiglieri. E’ altresì scopo dell’Associazione quello di promuovere attività socio culturali, di tipo volontaristico ed a fini di studio, concernenti la storia, le tradizioni dell’Artiglieria e della Santa Patrona, intesi come comune substrato e patrimonio morale della Custodia, così come è scopo precipuo dei Custodi quello di promuovere uno spirito di fratellanza ed interforze Esercito, Marina ed Aeronautica) fra tutti gli operatori ed i sostenitori ed il personale dell’industria della Difesa Aerea dei Paesi europei ed atlantici, esaltando nel contempo l’eticità, lo spirito e la prassi prettamente difensivi delle attività della Difesa Aerea.

Infine i soci fondatori della “Custodia del Grifo Arciere” il 4 aprile 2003, presso lo Studio del Notaio Patrizia BELLI di LATINA, hanno provveduto a completare lo Statuto dell’Associazione con un atto integrativo che ha riguardato principalmente:

  • una integrazione degli scopi sociali per renderli più aperti verso l’esterno e per meglio conferire alla “Custodia” una fisionomia più europea ed internazionale;
  • una migliore definizione delle cariche sociali;
  • le modalità riferite alle elezioni delle cariche associative.

Sulla base del nuovo Statuto, risultante dell’integrazione apportata, il giorno 5 aprile 2003, il Consiglio Direttivo della “Custodia del Grifo Arciere”, attualmente composto da 14 membri e riunito in seduta plenaria a margine dell’incontro programmato presso l’Hotel SELENE di POMEZIA, ha conseguentemente revisionato e modificato il regolamento in vigore, che, approvato all’unanimità e siglato in calce da ogni membro, è divenuto il Regolamento definitivo dell’Associazione.

Il 25 novembre 2003, con la registrazione ufficiale dell’atto presso il Collegio Notariale di Madrid da parte del Notaio Jaime RECARTE CASANOVA, si è concluso ufficialmente l’iter della concessione alla Custodia  di uno Stemma da parte del Rey de Armas de Castilla e Leon del Regno di Spagna. Tale stemma, che segna il "riconoscimento ufficiale dell’Associazione nel Regno di Spagna", per effetto delle deliberazioni del Consiglio esecutivo prese il giorno 3 aprile 2004 a Nettuno, potrà essere usato anche dai suoi membri per fini privati, se in regola con il versamento delle quote annuali.

 Il giorno 3 aprile 2004 si è tenuto, presso il Forte Sangallo di NETTUNO, il 1° meeting annuale della Custodia durante la quale il Reggente Generale ha presentato, conformemente al dettato dello statuto, una relazione sullo stato della Associazione. L’evento di già di per sé di grande rilievo si è svolto nel contesto di una mostra collettiva di pittori membri della Custodia organizzata in onore della città di Nettuno.

Il 25 marzo 2006 il Consiglio Direttivo della Custodia del Grifo Arciere, riunito in seduta plenaria nella città di ASSISI, avvalendosi delle facoltà concesse dal disposto dell'art. 2.c (dello Statuto sociale), ha proceduto alla revisione dello Statuto della Custodia e conseguentemente ha rielaborato il Regolamento (riportati entrambi nelle rispettive voci del menù). Ciò in virtù della necessità di riorganizzare cariche e competenze del Consiglio Direttivo per adeguarlo alle nuove esigenze e nell'intento di ribadire sancire, in modo inequivocabile anche sotto l'aspetto formale, la più completa autonomia ed indipendenza della Custodia del Grifo Arciere. Le decisioni assunte dal Consiglio Direttivo della Custodia sono state sintetizzate nel Verbale di Riunione n. 19 dell'Associazione. nell'espletamento della propria finalità sociali

Il 20 ottobre 2007, inoltre, il Consiglio Direttivo dell'Associazione, ha proceduto ad una ulteriore modifica dello Statuto e del Regolamento sociale, per renderlo definitivamente conforme alle nuove osservazioni pervenute dal Ministero della Difesa - Gabinetto del Ministro. Le decisioni adottate dal Consiglio sono state riepilogate nel Verbale di Riunione n. 25 e la versione definitiva dello Statuto e del Regolamento sono stati immediatamente pubblicati nel sito web della Custodia.

Il 21 gennaio 2008, in esito della domanda presentata dalla Custodia del Grifo Arciere, il Signor Ministro della Difesa, Onorevole Arturo PARISI, ha concesso, il riconoscimento ufficiale alla nostra Associazione, decretando, con Determinazione Ministeriale in pari data, l'assenso alla costituzione in "sanatoria" della Custodia del Grifo Arciere.

DecretoDecreto

 

 

 


Il 12 dicembre 2008, presso il palazzo della Provincia della città di Frosinone, il sito della Custodia del Grifo Arciere è stato insignito della 7^ edizione del premio giornalistico internazionale "INARS Ciociaria" - categoria Associazioni. L'importante riconoscimento è stato consegnato dal Prof. Conte Sergio SERGIACOMI de' AICARDI e dalla Dott.sa AMORUSO nelle mani del Maresciallo Dottor Nicolò SAGONE, Web Master del sito, in rappresentanza della Custodia.

Il giorno 14 dicembre 2009, infine, il Reggente Generale, Massimo IACOPI, é stato insignito, in nome della Custodia del Grifo Arciere, presso la Sala della Protomoteca del Campidoglio a Roma, del Premio "Protagonista Europeo 2009", nel quadro delle celebrazioni della 39^ Giornata d'Europa. 

La Custodia del Grifo Arciere conta fra i suoi oltre 901 membri, alla data 30 marzo 2016, Comandanti delle Scuole Contraerei dei Paesi NATO, alti ufficiali della Aeronautica e della Marina, nonché personalità del mondo civile, della cultura e dell’arte tra i quali Parlamentari, un ex Governatore USA, Sindaci o ex Sindaci delle Città di:

  • Ariano Irpino
  • Assisi,
  • Borgolavezzaro,
  • Caprarola,
  • Castiglion del Lago,
  • Cisterna di Latina,
  • Città della Pieve,
  • Cortona,
  • Fabriano
  • Gaeta,
  • Gualdo Tadino,
  • Latina,
  • Lauro,
  • Lucca,
  • Mirabella Eclano
  • Minturno - Scauri,
  • Montefalco,
  • Montone
  • Narni,
  • Nettuno, 
  • Palermo,
  • Panicale,
  • Passignano del Trasimeno,
  • Pomezia,
  • Priverno,
  • Rieti,
  • Roccagorga,
  • Roccastrada
  • Roma,
  • Sabaudia,
  • Sermoneta,
  • Sezze
  • S. Maria Capua Vetere

nonchè  dirigenti d’industria, professori d’università, liberi professionisti, artisti, ecc..

 

 

RIFERIMENTI BANCARI DELL'ASSOCIAZIONE: 

Conto Corrente postale n. 06365006 intestato a Massimo Iacopi e Leandro Domenici (Custodia del Grifo Arciere).

Codice IBAN IT23 V076 0103 0000 0000  6365006

 

 

 

Grifone Nell'Araldica

Estratto, parziale ed arricchito con immagini, dal saggio pubblicato nel sito della Società Italiana di Studi Araldici di Torino, www.socistara.it, nella Sezione
Studi, relativa all’anno 2013
di Massimo Iacopi
 
 
 
 
 

Atto interrogazione parlamentare

CAMERA - INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/05722
Dati di presentazione dell'atto  
  Legislatura: 16  
  Seduta di annuncio: 266 del 14/01/2010  
 
Firmatari
   
Primo firmatario: TURCO MAURIZIO
Gruppo: PARTITO DEMOCRATICO
Data firma: 14/01/2010